Scopri cosa ti aspetta!

ACCEDI | REGISTRATI

Le sopracciglia sono la cornice dello sguardo

0
scritto da
16/05/2011
0
salva tra i preferiti

 Negli Usa e nel Regno Unito è da un po' di anni che ci sono centri specializzati per le sopracciglia, in Italia invece da meno tempo. La prima professionista italiana che si è specializzata all'estero per diventare Brow designer ed ha aperto il primo Brow Bar italiano si chiama Marinella Mercolino, e noi l'abbiamo intervistata per voi.

 

Come sei diventata la prima Brow designer italiana?

 

Nel primo viaggio negli Stati Uniti ho visto lavorare Anastasia Soare, guru delle sopracciglia di Beverly Hills, e da quel momento ho avuto il desiderio di specializzarmi sulle sopracciglia diventando una brow designer per portare questo lavoro in Italia dove ancora non c'era nulla. Sono tornata quindi negli USA per seguire un corso. La brow designer che mi ha insegnato, Aleandra Picasso, non era famosa, ma mi ha trasmesso tutto quello che c'era da sapere.

Successivamente ho seguito un altro corso, questa volta a Londra, per imparare ad effettuare un tipo di depilazione che negli USA non mi avevano insegnato: si chiama tecnica del Threading.

Finito anche quel corso sono tornata in Italia ed ho aperto il primo Brow Bar a Milano.

 

Anastasia Soare

 

 

Che tipo di tecnica depilatoria è il Threading?

 

E' una tecnica che arriva dall'India. Gli indiani per la depilazione, non solo di sopracciglia, ma anche di gambe braccia e inguine, al posto della ceretta usano un filo di cotone con il quale prendono il pelo e lo staccano. Sostanzialmente però il risultato è identico a quello che si ottiene con la ceretta, per cui cerco di usare questa tecnica solo al centro delle sopracciglia o sopra se sono da pulire perché è un metodo che garantisce precisione, ma non perfezione. Inoltre è la tecnica che in realtà uso meno perché poco conosciuta dalle clienti... e poi per me la pinzetta è lo strumento migliore per ottenere una depilazione senza errori perché consente di staccare un pelo alla volta.

 

Si pensa che la forma ad “Ala di gabbiano” sia la forma ideale delle sopracciglia, puoi smentire questa leggenda?

 

Assolutamente si. Non è vero che l'ala di gabbiano è la forma ideale perché ogni volto, ogni occhio ha una sua forma e non sempre una sopracciglia ad ala di gabbiano rende giustizia ai tratti del viso. Addirittura ci sono persone alle quali è proprio impossibile creare quella forma, quindi anche per questo non può essere definita la “forma ideale”.

Mi capita spesso di ricevere clienti che mi chiedono di far loro le sopracciglia ad ala di gabbiano, ma anche quando è possibile farle perché la forma naturale delle sopracciglia me lo consente; se mi rendo conto che non sono appropriate per un certo tipo di viso cerco di sconsigliarle e di spiegare alla mia cliente cosa le donerebbe.

Penso che la forma ideale è quella naturale di ognuna di noi, ripulita dove necessario.

 

 

 

Nel tuo negozio fai posticci di sopracciglia?

 

Si li faccio. Dove mancano dei pezzetti di sopracciglia, se proprio non ricrescono più, faccio un'aggiunta di peli. Funziona più o meno come la lash extentions (extention delle ciglia), una volta che si incollano i peli artificiali basta un appuntamento mensile per il ritocco. Ho imparato a farla soprattutto per andare incontro alle donne che seguono cicli di chemioterapia.

Altrimenti in alternativa effettuo il tatuaggio, ma solo su pezzi mancanti di sopracciglia perché tatuarle completamente non è una cosa che esteticamente mi piace, dunque sconsiglio vivamente di farlo alle mie clienti.

 

Ogni anno le passerelle impongono anche tendenze per il look delle sopracciglia, tu sei favorevole a far seguire queste mode alle tue clienti?

 

Non sono favorevole perché le sopracciglia devono avere una forma precisa, essere armoniche con il resto del viso e le mode tendono a volerle più spesse un anno e più sottili quello dopo. Questo non fa bene ne alle sopracciglia ne al look del viso: ogni viso deve aver un sopracciglio di una certa forma e quella forma, una volta individuata, non va cambiata o rovinerebbe il viso nel suo complesso.

 

 

Perché bisognerebbe affidarsi ad un brow designer e non ad un'estetista?

 

Credo, senza voler offendere nessuno, che ognuno di noi sia bravo a fare il suo mestiere. Se esistono i brow designer e le estetiste c'è un motivo: sono due professioni diverse.

 

 

Se volete andare a trovare Marinella Mercolino per rifare il look alle vostre sopracciglia la trovate a Milano alla Trucheria. Telefono 348/8709459

 

Potrebbero Interessarti

Commenti: 0
Condividi:
Per commentare il prodotto devi essere registrato.
Accedi o Registrati e prendi parte alle discussioni della nostra community!

Search Box

Daily Makeup

"Per un effetto più naturale, dopo aver fatto la base con il fondo, appoggiate una velina sulla pelle per togliere gli eccessi sebacei e fissate con la cipria."

Dalla Community