Scopri cosa ti aspetta!

ACCEDI | REGISTRATI

Pulire i pennelli da trucco

0
scritto da Greta Pizzamiglio
28/05/2012
0
salva tra i preferiti

Ogni artista che si rispetti ha una gran cura dei sui materiali da lavoro. I pittori prestano particolare attenzione ai loro pennelli, alleati indispensabili per la buona riuscita delle proprie opere. I truccatori prestano uguale attenzione per i pennelli da lavoro, specialmente perchè essi vanno a contatto con la pelle e necessitano di essere igienizzati sempre.

Nel privato, con i propri pennelli, si pensa meno alla loro pulizia e manutenzione, in quanto usandoli solo su se stesse si pensa che non sia necessario disinfettarli. Invece, se ci si sofferma qualche secondo a pensare, ci si rende conto di quanti batteri, polvere, sporco e trucco vecchio si depositano sulle setole. Sostanzialmente, senza rendercene conto, ogni qualvolta ci trucchiamo facciamo entrare a contatto con la pelle del nostro viso una moltitudine di batteri, i quali certamente non aiutano la pelle ad essere sana e migliore nel suo aspetto. Quando si soffre di acne poi, e si usa il pennello del fard, o del fondotinta, senza pulirlo si genera una reazione sul volto che non aiuta gli sfoghi, anzi li moltiplica, andando ad infettare le zone cutanee sane.

Per pulire i pennelli ci sono svariati metodi, più o meno validi. Il primo, che consiglio in quanto professionista, è quello di usare un composto come la trielina, o l'avio (entrambi economicissimi e facilmente reperibili in tutti i supermercati) : basta immergere le setole nel liquido, lasciarle in ammollo per circa 5 minuti, far scaricare il colore depositato e asciugarle in un asciugamano, dolcemente, seguendo la direzione delle stesse. L'alcol contenuto in questi prodotti detergenti non rovina i pennelli e li igienizza a fondo.

Se non avete voglia di arrivare al supermercato più vicino, ma vi è venuta un'improvvisa voglia di disinfettare i vostri pennelli non preoccupatevi: prendete il vostro detergente viso, delicato sulla pelle, figuriamoci sulle setole, e pulite le setole con estrema dolcezza. Se avete saponi indicati per l'acne o esfolianti di qualsiasi genere evitate di usarli sui pennelli, preferite un detergente intimo con antibatterico... sembra strano, ma è perfetto! Quando troverete il detergente che fa al caso, bagnate i pennelli sotto acqua corrente tiepida e tenete le setole rivolte verso il basso, in questo modo il colore depositato tra i peli colerà con più facilità post insaponatura e porterà via i batteri con sé; inoltre eviterete di rovinare in qualsiasi modo la parte in metallo che ferma le setole. Quando l'acqua che colerà sarà limpida spegnetela e tamponate i pennelli su un asciugamano pulito. Adagiateli su degli scottex e lasciate che asciughino.

Ripetete quest'operazione una volta alla settimana al massimo e la vostra pelle ne trarrà più di un vantaggio, specialmente nel lungo periodo. 

Potrebbero Interessarti

Commenti: 0
Condividi:
Per commentare il prodotto devi essere registrato.
Accedi o Registrati e prendi parte alle discussioni della nostra community!

Search Box

Daily Makeup

"Per un effetto più naturale, dopo aver fatto la base con il fondo, appoggiate una velina sulla pelle per togliere gli eccessi sebacei e fissate con la cipria."

Dalla Community